Via Giacomo Giorgi, 14 - 06125 Perugia

A Perugia, la prima mostra sui laghi d’Italia – Bilancio positivo per la manifestazione organizzata dalla Fondazione Fabbroni

IMG_3912ok

Perugia, 30 giugno 2016. Si è svolta dal 10 al 26 giugno al CERP, Centro Espositivo Rocca Paolina, la mostra/evento “LAKE” promossa dalla Fondazione Fabbroni con il patrocinio di numerosi enti quali Regione Umbria, Provincia e Comune di Perugia, Provincia e Comune di Terni, Provincia di Varese, Comune di Cortona e gli 8 Comuni del Trasimeno.

Un tema, quello dei laghi, ormai caro alla Fondazione Fabbroni che fin dalla sua nascita si è dedicata alla valorizzazione del Trasimeno, terra di origine del maestro e cavaliere Fernando Fabbroni a cui è dedicato questo ente culturale no profit che si occupa di promuovere arte, cultura e creatività in tutte le loro forme e declinazioni, spingendosi sino all’elaborazione di veri e propri progetti di sviluppo e cooperazione sociale. Una valorizzazione del Trasimeno in un contesto più ampio, in un contesto che supera i confini locali con l’ambizione di renderlo un esempio internazionale attraverso il progetto chiamato “Funny Lake”

E proprio “LAKE” nasce nell’ambito di queste attività. Un concorso nazionale d’arte composto di due sezioni, pittura e fotografia, che ha visto in questo 2016 la sua prima edizione. Nato dalla volontà di far conoscere le aree lacustri d’Italia attraverso l’arte e inserito nelle attività del progetto Funny Lake, ha visto aderire 84 artisti. 54 le opere selezionale per la mostra, tra cui 10 vincitori. Primo classificato Enzo Palazzo con un’opera della sezione pittura dal titolo “laghicello” ispirata ad un’oasi e parco naturale in provincia di Cosenza, secondo classificato Ferruccio Ramadori con l’opera “h2O” per la sezione pittura, terzo classificato Giovanni Auricchio (in arte Maw) per la sezione fotografia, con una bellissima immagine del lago Trasimeno. Ai primi tre classificati sono stati consegnati, durante l’inaugurazione tenutasi il 10 giugno 2016, i premi in denaro rispettivamente di Euro 1000, 700 e 400. Gli altri 7 vincitori hanno ritirato premi in prodotti tipici del Lago Trasimeno.

L’inaugurazione, il 10 giugno, ha visto presenti i rappresentanti di Regione Umbria, Provincia e Comune di Perugia e una platea di oltre 100 spettatori provenienti non solo dall’Umbria. Gli stessi artisti selezionati per l’intera esposizione sono pervenuti da diverse località d’Italia e infatti le 54 opere selezionate hanno rappresentato numerosi laghi d’Italia tra cui Laghicello (CS), Lago di varese, Lago di Como, Lago Maggiore, Lago di Sorapiss, Lago di Braies, Lago Gallenga, Lago di Bracciano, Lago di Piediluco, lago d’Iseo, lago di Mezzola, lago Trasimeno.

Una prima edizione del concorso che è stata promossa per la maggior parte delle attività attraverso la rete tra siti e social network “strumenti importantissimi – ha dichiarato il Presidente Fabrizio Fabbroni – per coinvolgere le persone, ricchi di tantissimi gruppi di discussione seri dedicati all’arte, alla fotografia, alla pittura e anche ai vari laghi d’Italia attraverso i quali è stato possibile raccogliere le iscrizioni al concorso, oltre ovviamente la rete di artisti vicini alla Fondazione Fabbroni”

La mostra è stata visitata da circa 1000 persone e si è chiusa il 26 giugno alla presenza del Sindaco di Perugia, Andrea Romizi, che si è cimentato in una conversazione informale con Eleonora Fabbroni, ideatrice di Funny Lake, progetto che ha fatto da filo conduttore alla discussione coordinata dalla giornalista Rosaria Parrilla. Temi centrali come le prospettive per Perugia e per il Trasimeno (definito anticamente il lago di Perugia), il confronto tra eventi come Perugia1416 e l’echogreen festival, la determinazione di percorre obiettivi e intraprendere grandi sfide che lega una generazione giovane under 40 ben rappresentata dai 3 protagonisti, hanno coinvolto le circa 70 persone presenti che hanno testimoniato come la cultura sia una cosa importante al punto di meritare la partecipazione in un bellissimo pomeriggio di sole.

 

La Fondazione Fabbroni ha quindi l’obiettivo di ripetere annualmente questo concorso nazionale d’arte LAKE e la sua mostra collegata, cercando di far emergere sempre più tutte le caratteristiche di queste splendide zone del nostro Paese e tirando fuori quindi non solo la natura ma anche la cultura, le tradizioni, i mestieri, i prodotti e tutto ciò che rende meravigliosi i nostri laghi.