Via Giacomo Giorgi, 14 - 06125 Perugia

il modello P.D.D.C.

FunnyLake_BarraSito1

Il punto di partenza del modello P.D.D.C. è l’applicazione di forme di sviluppo come l’albergo diffuso o il centro commerciale naturale al classico parco divertimenti. Quindi pensare un parco divertimenti non più chiuso in un’area di ettari di terreno recintato, ma totalmente aperto in un’area vasta.
Nel parco del divertimento culturale c’è però una scommessa ancora più grande. Le attrazioni non sono quelle classiche! Le attrazioni di questo parco, sono le peculiarità del territorio. Ovvero per fare un esempio, le classiche montagne russe in questo particolare parco sono identificabili con i musei, con le oasi naturalistiche; la ruota panoramica, ad esempio, è un belvedere. Quindi diventano attrazioni vere, tutto ciò di cui è fatto il territorio. Arte, natura, sapori, usi e costumi, tradizioni, enogastronomia, mestieri.
Una chiave di lettura, di sviluppo e di promozione che porta con sé innovazione di valore, sociale e culturale; un metodo nuovo per creare sviluppo del territorio in modo costante.
Il tutto realizzato nel rispetto dell’ambiente e quindi seguendo regole ben precise sia in nuovi interventi che negli interventi di riqualificazione.

Sette sono i punti che compongono il modello. Cultura, Natura, Intrattenimento e Ospitalità sono i 4 punti della sfera promozionale. Riqualificazione, Regolamentazione e Organizzazione sono i 3 della sfera più gestionale.
Quattro sono le fasi necessarie alla realizzazione del P.D.D.C. Partecipazione (primo anno), Progettazione (secondo anno), Realizzazione (terzo anno), Gestione (quarto anno e futuri).